Seleziona una pagina

Perché mi candido in Regione Lombardia

Negli ultimi due anni di legislatura in Regione Lombardia ho portato con passione
le competenze maturate in una vita di impegno professionale e civico.
Con il vostro supporto potremo realizzare una Grande Lombardia,
non più nella testa di un uomo solo ma nelle mani di tanti operosi lombardi.

Oggi è possibile. Con Gori Presidente.

Due cose su di me per presentarmi

 

Classe 1960 avvocato, sposata e mamma di Claudia.

Tenace, battagliera e coraggiosa mi sono laureata in giurisprudenza con una tesi in materia di organizzazioni criminali di stampo mafioso. Nel 1989 sono stata nominata Vice Procuratore Onorario della Repubblica.
Sono avvocato penalista con una specializzazione in diritto penale industriale. Nel 1993 ho svolto le funzioni di Segretario Generale del COLC, il primo Comitato Nazionale per la Lotta alla Contraffazione e dal 2002 sono Presidente del Centro Studi Grande Milano, realtà associativa che si occupa attivamente di area metropolitana, cultura, solidarietà e impresa.
Il 21 gennaio del 2011 sono stata nominata Presidente del Consiglio Nazionale Anticontraffazione (CNAC) con delega del Ministro dello Sviluppo Economico e ho curato personalmente la redazione del primo Piano Nazionale Anticontraffazione presentato a Milano il 19 Novembre del 2012. Dal 2015 sono Consulente della Commissione Parlamentare di inchiesta per la lotta alla contraffazione.

Sono Consigliere della Regione Lombardia dall’8 marzo 2016 con il Gruppo Patto Civico con Ambrosoli Presidente, oggi Gori Presidente.

Il mio impegno per una grande Lombardia

che valorizzi la città metropolitana

In questi anni abbiamo assistito da parte di Regione Lombardia ad una corsa all’accaparramento di competenze della Città Metropolitana vista come Ente territoriale antagonista.
La realizzazione dell’area metropolitana milanese con tre milioni e mezzo di abitanti, trasporti e infrastrutture funzionanti, conoscenze e capacità artigianali e tecnologiche, un grande patrimonio umano di ricercatori, centoventimila studenti e sistemi universitari connessi, non può essere ulteriormente procrastinata e deve essere vissuta come un grande valore della Lombardia e del Paese.

che cresca in Europa

Regione Lombardia deve guardare con fiducia all’Europa, diventandone protagonista. Con questa convinzione ho collaborato attivamente alle sedute europee opponendo alla visione di una Lombardia chiusa e in salsa populista un’Europa concepita non solo come spazio da occupare ma nuovo progetto da avviare.
Un’Europa solidale e capace di guardare al di là dell’unione monetaria, economica e bancaria. A distanza di 60 anni dai trattati di Roma che disegnarono un futuro di pace, le nuvole del ripensamento sembrano oscurare il cielo europeo. La marea crescente dei populismi in Occidente sembra inarrestabile.
Molte sono le questioni che oggi dobbiamo affrontare e che ci pongono chiara la sfida del cambiamento. La Lombardia può e deve svolgere un ruolo da protagonista in Europa.

Lavoro e giovani

Sono 23.000 i giovani che hanno lasciato la Lombardia nell’ultimo anno in cerca di una occupazione. La mia ostinazione è nel dare loro formazione professionale e opportunità di lavoro in Lombardia.

RICORDATI!  È necessario esprimere la PREFERENZA.
Sulla scheda verde barra il simbolo Gori Presidente e SCRIVI il mio cognome MAININI

Ricerca e innovazione

Mi occupo da sempre di tutela dell’innovazione e il mio impegno è per una Lombardia attrice protagonista della IV rivoluzione industriale nella quale siamo immersi.

RICORDATI!  È necessario esprimere la PREFERENZA.
Sulla scheda verde barra il simbolo Gori Presidente e SCRIVI il mio cognome MAININI

Legalità e trasparenza

La IX legislatura di Regione Lombardia cade per corruzione. Nella X legislatura nulla cambia, anzi peggiora, per mancanza di trasparenza che occorre ripristinare con determinazione.

RICORDATI!  È necessario esprimere la PREFERENZA.
Sulla scheda verde barra il simbolo Gori Presidente e SCRIVI il mio cognome MAININI

Cultura e bellezza

Dobbiamo restituire allo sguardo del mondo la bellezza che la Lombardia già possiede e che merita di essere riscoperta con un grande progetto culturale di nuova identità lombarda.

RICORDATI!  È necessario esprimere la PREFERENZA.
Sulla scheda verde barra il simbolo Gori Presidente e SCRIVI il mio cognome MAININI

Donne e diritti

Le pari opportunità approdano dal punto di vista legislativo in Lombardia con un ritardo di cinque anni dalla Legge Nazionale ma sono ancora un miraggio nell’applicazione. Il mio impegno è per una concreta parità di genere.

RICORDATI!  È necessario esprimere la PREFERENZA.
Sulla scheda verde barra il simbolo Gori Presidente e SCRIVI il mio cognome MAININI

Disabilità e anziani

L’impegno per la disabilità fa parte della mia storia personale e tutelare la parte più debole della società è un mio obiettivo in una Regione che combatta emarginazione e solitudine.

RICORDATI!  È necessario esprimere la PREFERENZA.
Sulla scheda verde barra il simbolo Gori Presidente e SCRIVI il mio cognome MAININI

Come votarmi

RICORDATI!  È necessario esprimere la PREFERENZA.


Sulla scheda verde barra il simbolo Gori Presidente

e SCRIVI il mio cognome MAININI

Contattami

Telefono

0255013143

E-mail

daniela.mainini@maininieassociati.it

Indirizzo

Via Cesare Battisti, 15 – Milano

 

Seguimi su Facebook